My nail care routine

Buongiorno a tutti lettori, oggi sono qui con un nuovo post che potrebbe essere utile a qualcuno di voi! Se siete amanti degli smalti, come già avrete capito dal titolo, questo articolo potrebbe fare al caso vostro.

Ho deciso infatti di parlarvi della mia nail care routine. Essendo una appassionata di smalti ed affini, non posso fare a meno di avere particolare cura nei confronti delle mie unghie!

Per prima cosa tolgo lo smalto nel momento in cui vedo che inizia a sgretolarsi: di solito come punto di riferimento uso sempre l’indice, perché come forse saprete alcune dita non si rovinano per niente, altre invece subito. Siccome a me non piace vedere lo smalto troppo rovinato, quando l’indice inizia a sbeccarsi allora rimuovo tutto. Per farlo utilizzo due metodi: se è un colore chiaro, potete tranquillamente usare entrambi i metodi; per i colori scuri invece vi consiglio di utilizzare solo il primo metodo.
Il primo metodo è appunto la rimozione dello smalto con un solvente e un batuffolo di cotone: vi consiglio di utilizzare un dischetto tagliato in due parti, così da fare due dita con un solo dischetto e non sprecare troppi prodotti. Dopo aver tagliato i dischetti, prendo il solvente che utilizzo (in questo periodo sto finendo il Nail art remover di Essence perché facilita la rimozione dei diversi strati dovuti alle nail art, ma ne ho già altri da provare, sempre senza acetone, mi raccomando! 😛 ) e bagno i ritagli. Li applico poi sulle unghie e li lascio agire per qualche minuto, poi semplicemente con una leggera pressione tiro via il dischetto e le unghie rimangono perfettamente pulite al primo colpo.
Il secondo metodo consiste invece nell’utilizzo dei solventi ad immersione: non lo consiglio per i colori scuri tipo il rosso o il blu, perché tendono a macchiare, e utilizzando il barattolino rischiate di macchiarvi la pelle intorno all’unghia. In ogni caso lo trovo un metodo molto veloce ed efficace, soprattutto per gli smalti glitterati (io utilizzo il Quick&easy di Essence, ma anche qui ho una scorta già nel cassetto!)

A questo punto le unghie sono pulite, e posso passare alla definizione: spesso le unghie si danneggiano, o semplicemente crescono, e perdono la forma che ci piace. Basta prendere una lima (o una fresa, ma non la consiglio se siete alle prime armi, rischiate di danneggiare il letto ungueale!) e iniziare a passarla sulle unghie. Io di solito prediligo una forma leggermente squadrata, ma ne esistono di ogni tipo, sta a voi cercare quella che preferite! Per farlo utilizzo o una lima di cartone, se magari sono di fretta o semplicemente non ho voglia, oppure la fresa Joycare se voglio qualcosa di più preciso.

Dopo questo passaggio, passo alla pulizia effettiva delle unghie: con una spazzolina qualunque e un po’ di sapone tolgo i residui della limatura e con acqua calda risciaquo e poi asciugo. Alla fine prendo una crema mani (io sto utilizzando questa dell’Occitane che mi era stata regalata), ma va bene anche una crema corpo, e la passo su tutta la mano in modo da rendere più liscia l’unghia e prendermi anche cura delle mani.

Come passaggio finale, vado a passare un burro per cuticole (ultimamente sto utilizzando lo Studio nails stick di Essence) e lo massaggio delicatamente per ammorbidirle, poi con un bastoncino vado a spingerle dentro.

A questo punto le mie mani sono perfette per applicare una base e uno smalto, largo alla fantasia..e via con le nail art! 😀

Alla prossima,

Firma

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...