Harry Potter, la saga | Review

Salve a tutti! Come già avrete capito dal titolo, oggi ho intenzione di parlare delle mie impressioni sulla saga di Harry Potter. Vi stupirà, ma ho sempre snobbato il maghetto con la cicatrice, non so nemmeno bene per quale motivo. Quindi sì, l’ho letto alla veneranda età di 21 anni e forse ho capito qualcosa che se lo avessi letto molti anni fa non avrei colto.

1 HARRY POTTER e la pietra filosofale

 

 

dettagli

Titolo: harry potter e la pietra filosofale
Titolo originale: Harry Potter and the Philosopher’s Stone
Autore: J.K. Rowling
Editore: Salani
Pagine: 298
Prezzo: € 9
Pubblicazione: 1998
Formato: ebook

trama

Harry Potter è un predestinato: ha una cicatrice a forma di saetta sulla fronte e provoca strani fenomeni, come quello di farsi ricrescere in una notte i capelli, inesorabilmente tagliati dai perfidi zii. Ma solo in occasione dell’undicesimo compleanno, gli si rivelano la sua natura e il suo destino, e il mondo misterioso cui di diritto appartiene. Nello scatenato universo fantastico della Rowling, popolato da gufi portalettere, scope volanti, caramelle al gusto di cavolini di Bruxelles, ritratti che scappano, la magia si presenta come la vera vita, e strega anche il lettore, allontanandolo dal nostro mondo che gli appare ora monotono e privo di sorprese. Il risveglio dalla lettura lo lascerà pieno di nostalgia, ma ancora illuminato dai riflessi di quel lussureggiante fuoco d’artificio.

voto

3

recensione

Finalmente mi sono decisa a iniziare questo libro che più o meno tutti elogiano. Ammetto di essere partita piena di pregiudizi, ma mi sono dovuta ricredere quasi subito.
Mi aspettavo un libro molto più “fantastico”, ed ho trovato invece una narrazione abbastanza lineare, niente a che vedere con i film che ne sono stati tratti.
La storia ormai è molto conosciuta, ma i dettagli raccontati in questo primo volume sono inediti e molto interessanti; è una buona narrazione che riesce a tenerti incollato alle pagine, senza abbondare di strane figure magiche e oggetti pieni di vita.
Certo è che non mi sento di elogiare questo libro come la maggior parte delle persone che lo leggono, non lo trovo il libro più bello del mondo, ma si fa comunque apprezzare.

2. HARRY POTTER  e la camera dei segreti

dettagli

Titolo: harry potter e la camera dei segreti
Titolo originale: Harry Potter and the Chamber of Secret
Autore: J.K. Rowling
Editore: Salani
Pagine: 326
Prezzo: € 9
Pubblicazione: 1999
Formato: ebook

trama

Harry Potter è ormai celebre: durante il primo anno alla Scuola di Magia e Stregoneria di Hogwarts ha sconfitto il terribile Voldemort, vendicando la morte dei suoi genitori e coprendosi di gloria. Ma una spaventosa minaccia incombe sulla scuola: un incantesimo che colpisce i compagni di Harry uno dopo l’altro, e che sembra legato a un antico mistero racchiuso nella tenebrosa Camera dei Segreti. Nel secondo, attesissimo libro delle avventure di Harry Potter, J.K. Rowling supera se stessa, arricchendo il suo universo fantastico di personaggi indimenticabili e di trovate esilaranti. Harry e i suoi amici sfidano oscure magie e terribili mostri, parlano con i gufi e viaggiano in automobili volanti, in un percorso magico dal ritmo incalzante e dalla sequenza infinita, come da scatole cinesi. E su tutto emerge il gusto per il romanzo d’avventura, ciclico e perfetto, in cui l’elemento soprannaturale si trasforma in quotidiano, emoziona il lettore e lo conquista al gioco della fantasia.

voto

3

recensione

Secondo capitolo di questa saga tanto amata dal popolo letterario, è un po’ meno apprezzabile della precedente. Essendo una saga, si suppone che le persone leggano i libri secondo una logica: trovo quindi assurdo dover riempire di particolari alcune parti della narrazione, soprattutto all’inizio, che fanno un riassunto dell’episodio precedente. Va bene richiamare alcuni punti fondamentali, ma secondo me la Rowling ha un po’ esagerato, spero che nei prossimi volumi non sia uguale.
Tuttavia la lettura è scorrevole, piena di mistero e voglia di scoprire, anche se si arriva alle conclusioni di Harry già verso metà libro, per poi rimanere spiazzati ma questo è un altro discorso. Sicuramente la scrittura è semplice, adatta a dei ragazzini. Non ho trovato un eccessivo cambiamento nei personaggi, che sembrano abbastanza statici in questo secondo volume. Spero siano più caratterizzati andando avanti.
Un buon libro per il genere che è, perché trovo che non finisca mai troppo nel magico ma rimanga comunque abbastanza ancorato alla realtà. Non nella mia top 5, ma forse nella mia top 10.

3 HARRY POTTER e il prigioniero di Azkaban

dettagli

Titolo: harry potter e il prigioniero di Azkaban
Titolo originale: Harry Potter and the Prisoner of Azkaban
Autore: J.K. Rowling
Editore: Salani
Pagine: 326
Prezzo: € 9
Pubblicazione: 2000
Formato: cartaceo

trama

“Non vado in cerca di guai. Di solito sono i guai che trovano me”. Così dice Harry Potter, giovane studente della prestigiosa Scuola di Magia e Stregoneria di Hogwarts, ai suoi amici. E infatti Harry non è al sicuro: un famigerato assassino è evaso dalla terribile prigione di Azkaban e gli sta dando la caccia, deciso a ucciderlo. Forse questa volta nemmeno la scuola magica, nemmeno gli amici più cari possono aiutarlo, non quando tra loro si nasconde un traditore… In un vortice di emozionanti colpi di scena, tra mappe stregate e ippogrifi scontrosi, zie volanti e libri che mordono, Harry Potter conduce il lettore nel terzo capitolo delle sue straordinarie avventure, narrate con maestria e passione dall’autrice per ragazzi più famosa nel mondo. Diventato un fenomeno letterario di portata internazionale, Harry Potter ha conquistato le prime pagine dei giornali e ha risvegliato l’amore per la lettura in un’intera generazione. Il ritmo incalzante, i personaggi indimenticabili, la trama perfetta fanno di questi libri dei capolavori assoluti, amati dai ragazzi e dagli adulti.

voto

3

recensione

A questo libro ero molto affezionata già per motivi personali, e leggendolo mi sono trovata a sorridere spesso. Ho avvertito una forte componente familiare, già presente nei volumi precedenti, ma amplificata al massimo in questo.
Ho anche notato una leggera crescita nei personaggi, anche se ovviamente rende di più a livello cinematografico.
La storia, ancora una volta, ha avuto il colpo di scena verso la fine che ti costringe a leggere velocemente senza staccarti dalle pagine. Questa volta c’era un po’ più di magia, ma alla fine è quello che ci si aspetta da questo libro.
Ancora non trovo tutto quel trasporto che la maggior parte dei lettori prova davanti a questa saga, ma forse sono troppo grande per goderlo appieno.

 

4 HARRY POTTER e il calice di fuoco

dettagli

Titolo: harry potter e il calice di fuoco
Titolo originale: Harry Potter and the Goblet of Fire
Autore: J.K. Rowling
Editore: Salani
Pagine: 627
Prezzo: € 9
Pubblicazione: 2001
Formato: ebook

trama

È un momento cruciale nella vita di Harry Potter: ormai è un mago adolescente, vuole andarsene dalla casa dei pestiferi Dursley, vuole sognare la Cercatrice del Corvonero per cui ha una cotta tremenda… E poi vuole scoprire quali sono i grandiosi avvenimenti che si terranno a Hogwarts e che riguarderanno altre due scuole di magia e una grande competizione che non si svolge da cento anni. Harry Potter vuole davvero essere un normale mago di quattordici anni. Ma sfortunatamente, Harry non è normale – nemmeno come mago. E stavolta, la differenza può essergli fatale. Con questo romanzo J.K. Rowling, l’autrice per ragazzi più famosa del mondo, la protagonista del più grande fenomeno editoriale degli ultimi anni, arricchisce di un altro prezioso frammento il grandioso mosaico delle avventure di Harry Potter. Ed è forse il frammento più importante, quello in cui l’affresco delle vicende del mondo magico – esilaranti, affascinanti, travolgenti – acquista una luce più complessa e cupa, dove l’infanzia finisce e una nuova maturità e consapevolezza attendono i suoi protagonisti. In un intreccio di straordinaria potenza, fra draghi e sirene, campioni di Quidditch e giornalisti ficcanaso, la vita di Harry e dei suoi amici giunge a un punto di svolta: e dopo questo, niente sarà più come prima.

voto

3

recensione

Allora, vediamo un po’ che dire di questo quarto volume.
Sicuramente mi è piaciuto molto lo sviluppo del lato umano dell’intera faccenda, ma si sa che preferisco le trame verosimili a quelle estremamente fantastiche. Ho trovato molta più attenzione alle vicende extra magiche: Ron che si lascia travolgere dall’amore, anche se ancora non lo capisce; Harry che sente di avere intorno persone che gli vogliono davvero bene, primo fra tutti Sirius; Hermione sempre più sveglia, che però inizia ad emergere caratterialmente. E poi ci sono le scenate di gelosia, i litigi e quel senso di tenerezza verso i protagonisti che ti fa venire gli occhi un po’ lucidi. Ron finora rimane il mio preferito, Harry mi fa incavolare continuando a fare l’impavido e trovandosi in mille pasticci ed Hermione..beh, lei è Hermione.
Ci sono anche parti molle in questo quarto capitolo della saga, ma magari si riprende andando avanti. Sicuramente è una scrittura per ragazzini, anche se di questi tempi mi sa che è diventata troppo “vecchia”.

5 HARRY POTTER e l’ordine della fenice

dettagli

Titolo: harry potter e l’ordine della fenice
Titolo originale: Harry Potter and the order of Phoenix
Autore: J.K. Rowling
Editore: Salani
Pagine: 807
Prezzo: € 9
Pubblicazione: 2003
Formato: ebook

trama

Il quarto volume delle avventure di Harry Potter ci ha lasciato con il fiato sospeso: Lord Voldemort è tornato. Che cosa succederà ora che l’Oscuro Signore è di nuovo in pieno possesso dei suoi terrificanti poteri? Quanta morte e distruzione seminerà nel tentativo di riprendere il dominio del mondo? Sono lo stesse domande che si pone Harry Potter, disperatamente segregato – come tutte le estati – nella casa dei suoi zii Babbani, lontano dal mondo magico che gli appartiene. Ma qualcosa è cambiato anche in lui. Ormai quindicenne, lo ritroviamo divorato dalla frustrazione, la rabbia e l’ansia di ribellione tipiche della sua età. In uno dei libri più attesi nella storia della letteratura, J.K. Rowling non cessa di stupirci. Tessendo un’altra stupefacente trama, riesce questa volta a dar voce alle inquietudini dell’adolescenza, ad arricchire il suo già mirabolante universo di nuove creature e nuovi indimenticabili personaggi, e anche a metterci in guardia contro la stupidità del potere e di chi lo usa per combattere il talento, il coraggio, la fantasia e la diversità.

voto

3

recensione

Devo ammettere che le tre stelline le ha ottenute per il rotto della cuffia, soprattutto grazie al finale. Sarebbero state due. Ho trovato questo quinto libro della saga davvero troppo poco coinvolgente, troppo lungo e anche troppo poco approfondito. Prendiamo per esempio la storia di Hagrid: era davvero necessaria? Alla fine non è nemmeno stato spiegato bene, è stato tutto molto superficiale e liquidato in poche battute. Se ne poteva fare a meno.
Parliamo invece della Umbridge, che ti fa veramente pesare la lettura. Come è possibile avere un tale comportamento nei confronti dei ragazzi? Faceva proprio innervosire, e più volte sono stata tentata di chiudere il libro e smettere di leggere. Alla fine però, come previsto, è stata fatta fuori.
E’ stato molto bello invece l’atto eroico dei fratelli Weasley, che mi sono sempre più simpatici. Molto tenero e ben caratterizzato anche Ron, che è il mio preferito. Harry invece l’ho trovato troppo arrogante e troppo noioso: va bene caratterizzare l’adolescenza, ma farlo scattare per qualsiasi cosa è un po’ eccessivo!
La parte più sconvolgente è però senza dubbio la morte di Sirius: personaggio a cui mi ero affezionata particolarmente, viene liquidato senza alcun atto eroico. Non nascondo di aver pianto per la sua morte, sentendo un vero e proprio senso di vuoto nel cuore, un po’ come Harry. Non credo che perdonerò facilmente la Rowling, è stato davvero un colpo basso.

6 HARRY POTTER e il principe mezzosangue

dettagli

Titolo: harry potter e il principe mezzosangue
Titolo originale: Harry Potter and the half-blood prince
Autore: J.K. Rowling
Editore: Salani
Pagine: 591
Prezzo: € 9
Pubblicazione: 2005
Formato: ebook

trama

Sesto appuntamento con la saga che ha appassionato bambini, ragazzi e lettori di tutte le età. Harry Potter è solo, sconvolto e preoccupato. Il suo amato padrino Sirius Black è morto, e le parole di Albus Silente sulla profezia gli confermano che lo scontro con Lord Voldemort è ormai inevitabile. Niente è più come prima: l’ultimo legame con la sua famiglia è troncato, perfino Hogwarts non è più la dimora accogliente dei primi anni, mentre Voldemort è più forte, crudele e disumano che mai. Harry stesso sa di essere cambiato. La frustrazione e il senso di impotenza dei quindici anni hanno ceduto il posto a una fermezza e a una determinazione diverse, più adulte. Ma quali sconvolgenti imprese lo attenderanno quest’anno?

voto

4

recensione

Questo libro è stato il più sconvolgente della saga fino ad ora.
Non avevo ancora deciso se amare o odiare Piton, ma giunta alla fine di questo libro ho preso una decisione. Spero in un colpo di fortuna, in qualcosa di impossibile, perché sono davvero sconvolta.
A differenza di tutti gli altri, questo libro non ha il lieto fine, finisce piuttosto con un senso di amaro e delusione e un grossissimo vuoto nel petto. Non mi aspettavo che fosse così sconvolgente, né mi sarei mai immaginata di essere così coinvolta. E non parlo solamente del fatto eclatante che riguarda Silente, ma anche del forzato allontanamento di Harry, adesso che aveva trovato un po’ di pace tra le braccia di Ginny. Non so davvero cosa aspettarmi dall’ultimo capitolo. Anzi, a dirla tutta non so neanche se lo voglio leggere. Sono davvero troppo sconvolta.

7 HARRY POTTER e i doni della morte

dettagli

Titolo: harry potter e i doni della morte
Titolo originale: Harry Potter and the deathly hallows
Autore: J.K. Rowling
Editore: Salani
Pagine: 701
Prezzo: € 9
Pubblicazione: 2007
Formato: ebook

trama

“Mi apro alla chiusura”: è uno dei tanti enigmi lasciati da Silente con cui Harry Potter deve confrontarsi in questo ultimo, settimo libro. E la saga stessa, giunta alla sua conclusione, si apre a sorpresa su nuovi mondi, nel passato e nel futuro: getta la luce della meraviglia su dettagli, personaggi ed eventi che sembravano già noti, rivelandone segreti e significati profondi. Insieme a Harry, nella sua disperata ricerca della verità, un caleidoscopio di avventure apparentemente già vissute, piccoli fatti e grandi eventi, seguendo il filo della consapevolezza che si dipana e si acuisce in un crescendo di emozioni, colpi di scena, perdite e conquiste. La conclusione, piena di luce e vapore, sembra indurre a rileggere tutto dall’inizio, per arrivare a chiudere il cerchio. Mai gli interrogativi sono stati così tanti; mai come in questo ultimo volume si ha la piena soddisfazione di una risposta che vada oltre l’apparenza; mai come in questo episodio l’autrice dimostra la sua capacità di sorprendere i lettori, di alimentare un fuoco d’artificio che non cessa di ammaliare il lettore.

voto

3

recensione

Questo libro è sicuramente quello che mi ha fatto soffrire di più. Ma credo sia capitato un po’ a tutti quelli che l’hanno letto, a tutti quelli che “sono rimasti con Harry fin proprio alla fine”.
In questo volume ho pianto per diversi personaggi, ho finalmente capito tutto ciò che era rimasto in sospeso nei volumi precedenti e ho anche preso la mia decisione definitiva, forse impopolare: Piton era assolutamente quello che all’inizio mi faceva tenerezza, poi l’odiavo, poi lo amavo di nuovo. Ma Silente? Silente non mi piace, nonostante abbia aperto i rubinetti anche per lui.
Mi è piaciuto come la storia è stata montata, con i sentimenti che ti arrivano dritti al cuore, un po’ come gli incantesimi scagliati. Mi è piaciuta l’ambientazione diversa, l’amicizia sempre più profonda. Forse anche l’insegnamento che vuole far trasparire. Ho pianto in punti in cui probabilmente nessuno ha pianto, ho esultato insieme ai personaggi. Ed è vero, la sensazione finale è un po’ quella di un buco nel petto. Però poi leggendo come i genitori rassicurano i figli non puoi fare a meno di pensare alla loro dolcezza, e allora un po’ sorridi. E quando chiudi il volume sai per certo che Harry, Ron, Hermione e tutti i Weasley resteranno sempre dentro di te.

Annunci

4 pensieri su “Harry Potter, la saga | Review

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...