{Review} Sofia si veste sempre di nero

dettagli

Titolo: Sofia si veste sempre di nero
Titolo originale: Sofia si veste sempre di nero
Autore: Paolo Cognetti
Editore: Minimum Fax
Pagine: 203
Prezzo: € 14.00
Pubblicazione: settembre 2012
Formato: cartaceo

trama

“Sofia si veste sempre di nero” è la nuova prova narrativa di Paolo Cognetti, autore di “Manuale per ragazze di successo” e “Una cosa piccola che sta per esplodere”. Nei suoi racconti, cesellati con la finezza di Carver e Salinger, Cognetti ha saputo rappresentare con sorprendente intensità l’universo femminile. Ed è ancora una donna la protagonista del suo nuovo libro, un romanzo composto da dieci racconti autonomi che la accompagnano lungo trent’anni di storia: dall’infanzia in una famiglia borghese apparentemente normale, ma percorsa da sotterranee tensioni, all’adolescenza tormentata da disturbi psicologici, alla liberatoria scoperta del sesso e della passione per il teatro, al momento della maturità e dei bilanci. Con la sua scrittura precisa e intensa, Cognetti ci regala il ritratto di una donna torbida e inquieta, capace di sopravvivere alle proprie nevrosi e di sfruttare improvvisi attimi di illuminazione fino a trovare, faticosamente, la propria strada.

voto

3

recensione

Devo ammettere che leggendo le recensioni mi aspettavo di più. Devo ammettere anche però che per essere una raccolta di racconti, mi aspettavo molto di meno. A me i racconti non piacciono, lasciano insoddisfatta: in questo libro però Cognetti ha fatto in modo di legare i racconti tra loro, che hanno come fil rouge Sofia. Sofia che ci viene presentata in tanti modi, durante le tappe della sua vita. Sofia che viene sempre inquadrata da lontano, mai da troppo vicino. Sofia che forse è un po’ stereotipata. Sofia che non ci lascia entrare nella sua psicologia. Forse un po’ mi è mancato l’entrare nel personaggio, che ci viene presentato sempre e solo da occhi esterni. Forse mi è mancata la trama lineare, ma non mi è dispiaciuto come libro. Ho avuto la sensazione di sfogliare un album di ricordi, in cui ogni tanto ci si ferma su una fotografia e si inizia a raccontare tutto ciò che c’è dietro. Ecco, credo che questa sia la giusta descrizione per ciò che ho appena letto: una serie di zoom su alcuni momenti della vita di Sofia. E non per forza è una cosa negativa. Anzi, credo che dal punto di vista emotivo sia abbastanza efficace la scrittura utilizzata. Ma questo non è uno di quei libri che ti forniscono insegnamenti, che ti porti dietro in eterno. Dura giusto il tempo della lettura, poi te lo dimentichi. Forse l’ultimo racconto è un po’ deludente, mi aspettavo un picco massimo. Invece il picco io l’ho trovato circa a metà, poi è stata una discesa. Ma se amate i racconti, questo libro vi piacerà.

Annunci

3 pensieri su “{Review} Sofia si veste sempre di nero

  1. Non ho uno stile “libresco” assoluto, mi piace sperimentare e cambiare, siceramente questo non sembra male una raccolta di racconti in alcuni periodi di vita può essere quello svago che ti fa immergere nel libro, senza perdere del tutto il filo se poi per un po’ non riesci a leggere…

    Liked by 1 persona

    1. Sì è adatto se magari hai poco tempo e la sera hai giusto il tempo di rilassarti con un racconto prima di addormentarti, oppure se sei in un periodo in cui niente ti soddisfa potrebbe essere un buon punto di (ri)partenza 😊

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...