{Recipes} Bocconcini di tacchino alla senape

Buongiorno a tutti! Qualche sera fa, non avendo molte idee per la cena, ho deciso di preparare il tacchino alla senape. e’ un piatto abbastanza veloce e molto semplice da preparare, ma al contempo ha un sapore deciso e intenso. Ma andiamo subito a vedere cosa ci occorre! 🙂
ingredienti.png

mark.png Bocconcini di tacchino
mark.png Senape classica
mark.png Salvia
mark.png Alloro
mark.png Rosmarino
mark.png Prezzemolo
mark.png Erba cipollina
mark.png Olio

procedimento.png

Per prima cosa tagliamo a pezzetti il tacchino se non lo abbiamo già a bocconcini. In una padella con dell’olio lo lasciamo cuocere a fuoco alto finché non diventa dorato.

Nel frattempo sminuzziamo le nostre erbette in modo molto fine, così da non avere pezzetti fastidiosi in bocca.

Una volta che il tacchino è rosolato, aggiungiamo in padella la senape e le erbette tritate e lasciamo completare la cottura del tacchino. Vi consiglio di non abbondare troppo di senape, altrimenti il sapore sarà troppo intenso.

La senape andrà a creare una salsina, una volta che è abbastanza densa potete spegnere il fuoco ed il gioco è fatto! 😛

Fatemi sapere se voi l’avete mai provato, o se avete altre idee per abbinare la senape 🙂

 

Annunci

{Recipes} Penne alla crema di radicchio

Buongiorno a tutti! Lasciate ormai alle spalle le vacanze estive, oggi vi propongo una ricetta abbastanza veloce da gustare in quelle giornate uggiose con il cielo un po’ grigio. Ma vediamo subito di che si tratta 😛
ingredienti.png

mark.png1 radicchio rosso
mark.pngolio
mark.pngtimo
mark.pngpancetta a cubetti
mark.pngvino bianco
mark.pngpepe
mark.png60 gr latte
mark.pngcipollotti/porri
mark.pngsale

procedimento.png

Per prima cosa laviamo e tagliamo a listarelle il radicchio, laviamo e tagliamo i cipollotti.

In una pentola con dell’olio e dell’acqua lasciamo appassire i cipollotti, aggiungiamo poi la pancetta e lasciamo rosolare qualche minuto a fuoco basso.

Aggiungiamo adesso il radicchio e il vino bianco che facciamo sfumare.

In una terrina mettiamo il latte, il sale, il pepe ed aggiungiamo il contenuto della padella.

Con un minipimer ad immersione andiamo a frullare tutto, in modo da ottenere una crema non troppo liquida. Rimettiamo tutto in padella ed aggiungiamo un po’ di timo.

A questo punto non ci resta che aspettare che la pasta sia cotta ed unire il tutto!

Fatemi sapere se anche voi la proverete, è davvero semplice 😆

 

{Recipes} Penne verdi

dsc_3844.jpg

Buongiorno a tutti! Oggi sono di nuovo qui con una ricetta rielaborata di Masterchef. Si tratta, come avrete capito, delle penne verdi. Sono molto facili da fare, anche se forse sono un piatto più primaverile o addirittura invernale, però sono sempre buone! 😆

ingredienti.png

mark.png1 zucchina
mark.png50 gr ricotta
mark.pngasparagi
mark.pngsale
mark.pngpepe

procedimento.png

Per prima cosa affettiamo gli asparagi e li passiamo in padella con un filo d’olio. Intanto peliamo le zucchine e facciamo scaldare in padella la parte verde.
Una volta scaldata, mettiamo la buccia delle zucchine in un mixer con olio, sale, ricotta ed acqua di cottura e frulliamo fino ad ottenere una crema.
A questo punto aggiungiamo la crema agli asparagi (io ho lasciato anche un po’ di zucchine a rondelle), versiamo la pasta in padella e la facciamo saltare qualche minuto ed abbiamo finito!
Nella versione originale c’era anche il filetto di rombo, che veniva saltato in padella insieme agli asparagi. Io purtroppo non l’ho trovato, quindi mi sono arrangiata in questo modo ed è venuta comunque molto saporita! 😆

Fatemi sapere se a voi piace e se l’avete mai mangiata 😛

 

{Recipes} Millefoglie di melanzana

dsc_3867.jpg

Buongiorno! Eccomi tornata con una ricetta abbastanza semplice e veloce. Purtroppo l’impiattamente non è venuto esattamente come volevo, devo ancora imparare, però era buono lo stesso! :p Si tratta di una semplice millefoglie con melanzane e salmone, abbastanza fresca anche da mangiare d’estate, vediamo quindi come farla! 😆

ingredienti.png

mark.png300 gr Salmone
mark.png1 Melanzana
mark.png3 Pomodorini
mark.pngPan grattato
mark.pngRucola
mark.pngPrezzemolo
mark.pngAglio
mark.pngSucco di limone
mark.pngSalvia
mark.pngRosmarino
mark.pngOlio
mark.pngSale

procedimento.png

Per prima cosa laviamo e tagliamo la melanzana non troppo spessa, la facciamo scottare in padella e la lasciamo raffreddare.

Tritiamo saliva, rosmarino, prezzemolo e rucola ed aggiungiamo il sale. La rucola intanto la mettiamo nel mixer insieme all’olio, sale e succo di limone; si può aggiungere anche del ghiaccio per tenerla più verde.

Su una teglia mettiamo della carta forno e iniziamo a creare la nostra torre: alterniamo una fetta di melanzana una di salmone, un po’ del trito di erbe e del pan grattato e continuiamo per quanti strati vogliamo.

Aggiungiamo un filo d’olio e la inforniamo a 200° per circa 8 minuti ed il gioco è fatto! 😛

Fatemi sapere se la provate anche voi o se avete altre ricette da consigliarmi 🙂

{Recipes} Tartare ananas e spada

imageMa buongiorno! Oggi sono qui con una ricetta un po’ fuori dagli schemi ma decisamente adatta alla stagione. Anche questa volta si tratta di una reinterpretazione della ricetta di MasterChef, ma comunque molto molto facile. Nonostante l’abbinamento pesce e frutta non convincesse particolarmente la mia famiglia, il sapore finale non è male! Pronti? Vediamo che ci serve! 😆

ingredienti.png

mark.pngPesce spada
mark.pngAnanas
mark.pngLimone
mark.pngOlio
mark.pngSale
mark.pngPepe

procedimento.png

Per prima cosa bisogna tagliare il pesce spada a cubetti. Successivamente tagliamo anche l’ananas a cubetti, lasciando qualche fetta intera nel caso in cui si volesse fare una sorta di torretta.

A questo punto infiliamo il tutto in una ciotola con olio, sale, pepe e succo di limone. Lasciamo riposare per un po’ in modo che si marini e il pesce prenda il gusto dell’ananas.

Impiattiamo il composto o in modo randomico, come ho fatto io oppure se volete una creazione più pulita e d’effetto (magari avete ospiti e proponete questo come antipasto 😛 ) prendete una fetta di ananas, sopra adagiate il composto e ricoprite con un’altra fetta, fino ad ottenere gli strati che ritenete opportuni.

Ed ecco fatto! Un piatto veloce e leggero, fresco e facile da preparare! 😆

{Recipes} Millefoglie alle fragole

img-20160422-wa0010.jpegBuongiorno a tutti! Oggi sono qui per tentarvi con una ricetta super golosa che ho provato il mese scorso. Si tratta, come già avrete capito, della millefoglie alle fragole con crema pasticcera.

ingredienti.png

mark.png6 uova (solo i tuorli)
mark.png 140 gr zucchero
mark.png45 gr amido di mais o amido di riso (facoltativo)
mark.png400 ml di latte
mark.png100 ml di panna fresca (o latte in sostituzione)
mark.pngvaniglia (o scorza di limone in sostituzione)
mark.pngpasta sfoglia preconfezionata
mark.pngfragole
mark.pngzucchero a velo (facoltativo)

procedimento.png

Per prima cosa andiamo a realizzare la crema pasticcera. Mettiamo sul fuoco il latte e la panna e la vaniglia (o il limone) e lo portiamo ad ebollizione, spegnendo appena inizia a bollire.

Nel frattempo in una terrina setacciamo lo zucchero e la farina e aggiungiamo i tuorli. Iniziamo a mescolare fino ad ottenere un composto omogeneo.

A questo punto versiamo la crema ottenuta nel pentolino con il latte, riaccendiamo il fuoco e continuiamo a mescolare fino ad ottenere una crema abbastanza densa.

Lasciamo riposare ricoprendo con la pellicola a contatto, prima a temperatura ambiente e poi in frigo.

Nel frattempo stendiamo la pasta sfoglia della misura che ci occorre e facciamo cuocere in forno fino a che non diventano dorate e croccati.

A questo punto siamo pronti per iniziare a realizzare la nostra farcitura! Stendiamo sulla prima sfoglia la crema pasticcera, in modo da ricoprire tutto, poi prendiamo le fragole e iniziamo a tagliarle. Poi prendiamo la seconda sfoglia e ricopriamo di crema entrambi i lati prima di appoggiarla sopra allo strato appena finito. Tagliamo ancora le fragole e sistemiamo poi sopra l’ultimo strato. Io ho deciso di lasciare sopra le fragole e la crema visibili, quindi ho evitato di utilizzare lo zucchero a velo, ma dipende da come decidete di farla!

img-20160422-wa0007.jpeg

Il risultato era buono, nonostante fosse la prima volta che provavo a realizzare una torta simile. Fatemi sapere se la proverete anche voi 😀

Pasta mazzancolle e pancetta | Recipes

Salve a tutti! Oggi sono di nuovo qui con una ricetta, presa questa volta da MasterChef. Era un’idea dello chef Barbieri, ma io l’ho riprodotta in modo più “casereccio”, evitando l’impiattamento coreografico e ingredienti strani che non saprei proprio dove trovare, come ad esempio il basilico nero :-O

ingredienti.png

mark.pngmazzancolle
mark.pngpomodorini ciliegini
mark.pngmaltagliati(o mezze penne, come nel mio caso)
mark.pngpancetta a dadini
mark.pngsale
mark.pngpepe
mark.pngolio
mark.pngaglio
mark.pngbasilico e timo

procedimento.png

mark.png Facciamo rosolare in una padella le mazzancolle tagliate a pezzi con uno spicchio d’aglio e un po’ di olio.

mark.png In una pentola facciamo bollire l’acqua e cuociamo la pasta.

mark.png Aggiungiamo alle mazzancolle un mestolo di acqua di cottura, scoliamo la pasta e la aggiungiamo.

mark.png Lasciamo cuocere per qualche minuto, aggiungendo basilico, timo sale e pepe. Poi impiattiamo ed abbiamo finito!

Come vi avevo detto era una ricetta molto semplice. Barbieri in realtà adagiava la pasta su una crema di fagioli, ma a me non faceva impazzire come idea e quindi ho rifatto questa “rivisitata”. Vi assicuro che il gusto è molto buono, ma mi raccomando fate attenzione a dosare bene il sale, perché la pancetta è già salata di suo!

Fatemi sapere se provate a rifarla, noi ci vediamo alla prossima 😛